Porta computer moderni: modelli e prezzi

Passiamo moltissimo tempo davanti al computer sia a casa che a lavoro.

Assumere la giusta posizione e collocare pc, accessori, stampanti, monitor in modo che siano utilizzabili comodamente è importante.

Per questo sempre più spesso non usiamo un semplice tavolo ma acquistiamo un oggetto di arredo pensato solo ed esclusivamente per ospitare un pc.

Ovviamente nella scelta dobbiamo tenere conto dello stile prevalente nell’arredamento anche se un elemento moderno in mezzo a elementi classici può avere il suo perché.

 

RISPARMIARE SPAZIO

 

Altra variabile importante è lo spazio che possiamo concedere alla consolle porta pc.

L’ultima frontiera in fatto di mobili porta pc è il mobile angolare che di spazio ne occupa pochissimo e dà subito la sensazione “ufficio in un grattacielo di New York”.

Per ovviare al problema “spazio ridotto” sono nati anche i porta pc con ruote che permettono di spostare la postazione in caso di bisogno; il monitor in questi tipi di mobili resta fermo su un piano fissato alla parete collocato più in alto rispetto alla postazione che resta separata.

Altro elemento che permette di occupare poco spazio è il piano per la tastiera a scomparsa da tirar fuori solo quando serve.

Se non abbiamo problemi di spazio possiamo scegliere delle scrivanie che prevedano uno alloggiamento separato per la stampante e il case, delle mensole dove mettere i cd e delle cassettiere porta documenti.

 

PORTA COMPUTER A ALTEZZA REGOLABILE

 

Esistono delle scrivanie che si possono regolare con una manovella facendo passare l’altezza da 70 a 120 cm grazie alle quali volendo potremmo cambiare l’altezza più volte durante la giornata, per esempio se decidiamo di cambiare posizione e restare in piedi.

Esistono poi le scrivanie per computer a L che offrono grande spazio e la possibilità di tenere a portata di mano tutti i dispositivi di cui abbiamo bisogno e possono anche fungere da divisori per i diversi spazi.

 

COLORI E MATERIALI

 

E’ importante scegliere con cura colori e materiali: per quanto riguarda le tonalità diverse aziende realizzano lo stesso modello in bianco, in nero, color legno o colori pastello.

Ricordiamoci che il bianco è adatto agli spazi poco luminosi.

L’ultima frontiera in fatto di materiali è il vetro, molto minimal, essenziale, conferisce un senso di leggerezza alla stanza che diventa subito “ariosa”.

Una scrivania in vetro si può trovare su internet a circa 360 euro.

Ci sono poi dei mobili per pc che imitano in tutto e per tutto le pesanti scrivanie del passato: a tradire la loro modernità è soltanto lo spazio per il case che difficilmente si trovava nel 1800.

Questi tipi di scrivanie hanno costi alti appunto perché usano legno vero, pregiato, robusto e pesante.

 

LUONGE-BOOK

 

Se non possediamo un pc fisso ma solo un notebook possiamo scegliere un lounge-book che somiglia molto a un leggio ma ospita il notebook.

Il lounge è costituito da un braccio regolabile e da un vassoio.

Il braccio può essere posizionato ovunque, anche sotto il letto e permette di scegliere qalunque posizione: possiamo navigare su internet anche sulla poltrona.

Il lounge si può spostare, ruotare, inclinare fino a che non si trova la posizione migliore.

Il prezzo di un lounge – book è contenuto va dai 100 ai 200 euro; più costosi sono i lounge wood e i lounge teck, il cui prezzo sale proprio in considerazione del materiale utilizzato: legno e teck.

nkcommunication.it ©