Creare un liquido per sigaretta elettronica

Le sigarette elettroniche

 

La sostituzione delle tradizionali sigarette con le attuali sigarette elettroniche, sta via via prendendo più piede tra i fumatori.

Questi due elementi hanno notevoli differenze che non riguarda soltanto la salute ma anche la possibilità di diversificare (per quanto riguarda le sigarette elettroniche) nelle basi, negli aromi e la possibilità di creare con le proprie mani un liquido personalizzato.

La sigaretta tradizionale, una volta estratta dal pacchetto, si accende e si inspira il fumo che ovviamente sa di tabacco.

La sigaretta elettronica ha un funzionamento diverso. Prima di tutto le batterie devono essere cariche, in secondo luogo s’inserisce un liquido acquistare presso uno svapobar (online o tradizionale), s’inserisce nell’apposita zona, si accende la sigaretta e s’inspira il liquido che viene trasformato in vapore dal sapore particolare.

 

I liquidi della sigaretta elettronica

 

I liquidi che permettono alla sigaretta elettronica di produrre il vapore che viene poi inspirato, possono essere acquistati presso rivenditori tradizionali speciali (oggi chiamati svapobar) oppure presso dei siti online che si occupano della vendita di prodotti per le sigarette elettroniche.

All’interno di essi possiamo trovare liquidi già pronti o da preparare. Per quanto riguarda i primi, si tratta di prodotti precedentemente miscelati dalle aziende produttrici e con gusti specifici (frutta, menta, tabacco etc.).

I secondi invece, mediante la miscelazione di alcune sostanze, danno vita a dei liquidi per sigarette elettroniche personalizzati, creati secondo i propri gusti ed esigenze.

 

Come è composto un liquido per sigaretta elettronica

 

Come creare fantastici liquidi per la tua sigaretta elettronicaCreare un liquido per sigarette elettroniche è molto semplice, ma è necessario conoscere le giuste dosi di miscelazione e gli effetti che si vogliono ottenere.

Questi permettono di avere un giusto livello di:

  • aromi;
  • nicotina;
  • glicerina;
  • glicole propilenico.

Prima di tutto si crea una base, composta da : glicerina per uso alimentare, glicole propilenico per uso alimentare, nicotina liquida (0%, 9%, 18% etc.), acqua distillata e aromi concentrati.

Secondo quello che si vuole ottenere, la base può essere composta da 50% di glicerina e 50% di glicole propilenico, una maggior concentrazione di glicerina (il composto risulta più corposo e produce maggior vapore) o una maggior concentrazione di glicole propilenico (la base produce meno vapore, ha più hit e una maggior resa aromatica).

Infine si aggiunge l’aroma ed eventualmente la nicotina liquida.

 

Dove acquistare i migliori liquidi per sigarette elettroniche

 

Acquistare tutto l’occorrente per creare i liquidi per sigarette elettroniche, ma anche per sostituire qualche parte della sigaretta elettronica (batterie o altri accessori), ci si può recare nei cosiddetti svapobar.

In alternativa si possono effettuare degli acquisti online presso siti sicuri, autorizzati e convenienti.

Per fare un esempio sui costi, un liquido già pronto può avere un costo maggiore rispetto a quello da preparare in casa propria.

Mentre, per quanto riguarda la nicotina liquida, essa ha un costo maggiore rispetto a un liquido con concentrazione di nicotina 0%.

Infine, quando ci si prepara alla miscelazione di tutti gli ingredienti, è conveniente indossare i guanti (in modo particolare quando si sta maneggiando la nicotina liquida).

 

nkcommunication.it ©